La lavastoviglie è un elettrodomestico essenziale nella nostra vita quotidiana. A differenza del lavaggio manuale delle stoviglie, con la macchina il consumo di acqua viene notevolmente ridotto. Che si tratti di pastiglie o detersivo per lavastoviglie, esitiamo sempre tra i due o quale marca usare. Sapevi che puoi produrre i tuoi pellet? Scopri i 3 consigli che ti permetteranno di risparmiare!

Segui questi passaggi per creare le tue pastiglie a casa e vedrai che sono efficaci quanto quelle che trovi al supermercato!

pastiglia per lavastoviglie

Cosa ti serve per fare una pastiglia per lavastoviglie

È importante comprendere prima la composizione di questi prodotti in modo più dettagliato. Le compresse più economiche tendono a contenere solo detersivo in polvere. Quelli più costosi contengono composti detergenti più attivi. Tra loro:

  • Citrato di sodio: aiuta a disinfettare acqua e stoviglie.
  • Percarbonato di sodio : imbianca la superficie e rimuove lo sporco.
  • Bicarbonato di sodio: questa polvere bianca ammorbidisce l’acqua.
  • Il silicato di sodio funge da componente di fissaggio.
  • Il gluconato di sodio protegge la macchina dalle incrostazioni e addolcisce l’acqua.
  • L’ottilglucoside è il componente principale del risciacquo.
  • Il sorbitolo rende il prodotto più denso.
  • L’estere metilico dell’olio di colza influisce sulla tensione superficiale dell’acqua riducendola.
  • Glicerina che costituisce la maggior parte della compressa.
  • Acido acetico, un prodotto che rimuove il tartaro.
  • Tensioattivi e tensioattivi A sono agenti schiumogeni.

I produttori affermano che non tutti i componenti rappresentano una minaccia per la salute. Solo alcuni di loro sollevano ancora dubbi. Sorge anche il problema degli aromi e dell’eccessiva quantità di prodotti che consentono l’eliminazione del calcare.

Offriamo alternative per  pellet fatti in casa che sono economiche.

tavoletta di borace

Compresse di borace e acido citrico

Per questa preparazione è necessario mescolare 75 grammi di bicarbonato di sodio, 100 grammi di borace, 250 grammi di magnesia e 20 grammi di acido citrico. Quest’ultimo deve essere sciolto in una piccola quantità di acqua e versato con cura nel composto dei restanti ingredienti. Ciò attiverà una reazione, quindi si consiglia di utilizzare i guanti. Quando il prodotto sarà compatto modellarlo a mano in pellet.

Ora puoi sostituire i prodotti per lavastoviglie con versioni più economiche e più sane. Il bicarbonato di sodio dovrà essere versato separatamente.

produzione di pellet

Pastiglie per lavastoviglie

Poiché il detersivo entrerà in contatto con le stoviglie, la polvere deve essere di buona qualità, priva di fosfati e altre impurità. La temperatura alla quale verranno lavate le stoviglie deve essere compresa tra 40 e 50 gradi. Il carbonato di sodio svolgerà due funzioni contemporaneamente: pulire e addolcire l’acqua.

Prendi 7 parti di polvere in 3 parti di bicarbonato di sodio. Mescolare e diluire con acqua fino ad ottenere una pasta omogenea. Non resta che formare pellet! Gli stampi per cubetti di ghiaccio sono l’ideale per questo. Distribuite il composto negli stampini e lasciate rapprendere in congelatore. Conservare in un barattolo di vetro o metallo.

Pastiglie di glicerina

Il principio è lo stesso della ricetta precedente. Dovrai sostituire l’acqua con la glicerina. Mescolare 160 grammi di detersivo, 40 grammi di bicarbonato di sodio e 5 millilitri di glicerina. Il detersivo per piatti è adatto anche come sostituto.