Ottieni ottimi risultati nel tuo giardino autunnale e preparati per la primavera. Scopri le otto cose principali che devi fare nel tuo giardino questo autunno.

Autunno significa che il tempo si sta raffreddando. È tempo di zucche, feste autunnali e sidro di mele! Ma non è il momento di rinunciare al tuo giardino! Ci sono solo alcuni compiti essenziali per piantare e prendersi cura del tuo giardino in autunno.

1. PIANTAGIONE AUTUNNO

Se la tua prima data di gelo cade a fine settembre o ottobre, puoi comunque piantare un giardino autunnale a settembre.

L’utilizzo di fogli di calcolo per la pianificazione del giardino rende davvero facile scoprire esattamente quando dovresti piantare il tuo giardino autunnale. Anche se è troppo tardi per iniziare dal seme, dovresti essere in grado di trovare le piante in un vivaio.

Cerca verdure resistenti al gelo da coltivare in autunno. Alcuni di questi includono:

  1. broccoli
  2. cavolfiore
  3. lattuga
  4. cavolo
  5. bietola
  6. cavolo
  7. cavoli
  8. lattuga
  9. spinaci
  10. Ravanelli
  11. cipolle
  12. aglio
  13. rape
  14. barbabietole
  15. carote

Pianificare un giardino autunnale non è molto diverso dal tuo giardino primaverile. Assicurati solo di guardare il tempo e di avere un piano in atto per proteggere le tue piante dal gelo durante la notte.

Non dimenticare, ci sono anche molti fiori autunnali che puoi piantare per mantenere felici i colori e gli insetti utili.

2. ESTRARRE LE PIANTE MORTE

Vai avanti e ripulisci il giardino estivo prima che faccia troppo freddo. Una volta morte le piante, è buona norma rimuoverle il prima possibile. Malattie fungine e molti parassiti del giardino sverneranno nelle foglie e negli steli morti.

Composta solo le piante sane che non mostrano segni di malattia. Questo è particolarmente vero per i pomodori che possono ospitare malattie fungine che si diffonderanno nel tuo compost.

3. LAVORARE IL TERRENO

Molti dei miei amici del giardinaggio diranno, whoa aspetta un minuto! Un giardino no-till è LA strada da percorrere !

Certo, la lavorazione ha alcuni inconvenienti. Se fatto in eccesso, agita i semi delle piante infestanti, disturba i batteri del suolo, i funghi e l’ambiente dei lombrichi e aumenta l’erosione.

Ma ci sono alcuni ottimi motivi per cui potresti decidere di coltivare il tuo giardino.

Per prima cosa, la lavorazione del terreno è il modo più rapido per preparare il terreno per la semina, soprattutto se stai iniziando una nuova aiuola. Lavorare il terreno aiuta a rompere i grumi nel terreno duro e compatto. Spezzerà anche le radici e ucciderà alcune erbacce.

Uccide solo le erbacce che attualmente crescono sulla superficie del terreno e molti semi di piante infestanti saranno stimolati a crescere, quindi è solo una soluzione temporanea.

La lavorazione in autunno può anche esporre pupe di bruchi e coleotteri che dovrebbero essere rimossi quando visti. Puoi anche usare un timone per incorporare compost, letame o materia fogliare.

COME COLTIVARE CORRETTAMENTE IL TUO GIARDINO

Se decidi di coltivare il tuo giardino autunnale, falcia prima le erbacce o le colture di copertura e coltiva il terreno un paio di giorni dopo. Quindi attendi 4-7 giorni dopo la lavorazione per applicare compost, letame o pacciame in modo che le erbacce che sono state strappate durante la lavorazione abbiano il tempo di seccarsi e morire.

Quindi, è DAVVERO, DAVVERO importante pacciamare pesantemente sopra il terreno del giardino o utilizzare una coltura di copertura come pacciame vivente.

La pacciamatura/copertura è importante sia in un giardino non lavorato che in uno coltivato ed è davvero il segreto per ridurre i problemi di infestanti e migliorare i risultati del giardino.

La lavorazione del terreno può essere effettuata con un timone a mano, un timone elettrico/a gas o con il trattore. Usa un rastrello o un erpice a trascinamento per levigare la superficie del terreno lavorato prima di piantare o seminare con colture di copertura.

4. DIFFUSIONE DELLE COLTURE DI COPERTURA

Le colture di copertura vengono utilizzate per aggiungere sostanze nutritive e materia organica al terreno, proteggere il terreno dall’essiccamento e sopprimere la crescita delle erbe infestanti.

Nel nostro giardino usiamo trifoglio rosso mammut, piselli invernali austriaci, segale invernale e loietto per le colture di copertura autunnale.

Le colture di copertura possono essere utilizzate nelle aiuole nello stesso modo in cui le usiamo in fattoria. Scegli il trifoglio rosso per una coltura di copertura che fissa l’azoto facile da gestire per le tue aiuole.

La chiave per coprire i raccolti è piantarli spessi e tagliarli prima che fioriscano e seminino. Quando fioriranno, inizieranno a consumare i nutrienti che hanno aggiunto al terreno.

5. PIANTA BULBI E ALBERI

Se ami i narcisi e i tulipani all’inizio della primavera, l’autunno è il momento di piantarli. È anche il momento perfetto per piantare arbusti, alberi ornamentali e da frutto.

Assicurati che il tuo primo gelo sia ancora tra qualche settimana, in modo che le nuove piante abbiano il tempo di adattarsi al tuo giardino prima che arrivi il gelo.

6. COSTRUISCI COPERTURE DI FILARI PER PROLUNGARE LA STAGIONE DI CRESCITA

Se decidi di andare avanti e piantare un giardino autunnale in questo momento, assicurati di avere un piano in atto se gela mentre le tue piante stanno ancora crescendo. La protezione dal gelo può essere semplice come una copertura in tessuto, come Agribon, che si stende sopra le piante di notte.

Qualsiasi copertura in tessuto utilizzata in questo modo funzionerà bene per le prime gelate quando le temperature diurne sono ancora ben al di sopra dello zero.

Fai solo attenzione a non farlo diventare troppo caldo sotto la plastica. L’apertura delle estremità del tunnel durante il giorno dovrebbe fornire un flusso d’aria sufficiente per le tue piante.

Un’altra opzione è acquistare o costruire un telaio freddo per le tue piante.

Se le tue piante sono molto sensibili al gelo, assicurati che siano in un contenitore che possa essere spostato su un portico coperto o di vetro o anche vicino a una finestra soleggiata della casa per l’inverno.