Imparare a raccogliere le foglie di menta è essenziale se sei un amante della menta!

La menta ha una reputazione giustificata come il bullo del giardino. Se gli permetti di crescere senza limiti, può e prenderà il sopravvento. Raccogliere spesso foglie di menta può tenere sotto controllo la pianta, anche se un metodo migliore è piantare in un contenitore. Indipendentemente da ciò, la menta è vigorosa e facile da coltivare, anche se potresti chiederti “quando posso raccogliere la menta?”.

Non esiste un trucco per raccogliere le foglie di menta, il trucco potrebbe essere avere abbastanza usi per le erbe di menta. Continua a leggere per scoprire come raccogliere le foglie di menta.

Quando dovrei raccogliere le foglie di menta?

raccogliere foglie di menta

Il momento migliore per raccogliere le foglie di menta è proprio prima che appaiano i fiori, di solito a metà della stagione di crescita . Tuttavia, puoi iniziare a raccogliere le singole foglie non appena le piante raggiungono almeno 4 pollici di altezza.

Per un uso fresco, raccogli le foglie verdi dalla pianta secondo necessità. Se vuoi raccogliere la menta alla rinfusa, dovresti essere in grado di raccogliere la tua pianta di menta 3 o 4 volte durante la stagione di crescita. La pianta generalmente crescerà nuovo fogliame entro due o tre settimane. Mantieni il terreno umido intorno alla tua pianta per un rapido recupero.

Coloro che coltivano la menta in un giardino all’aperto potrebbero voler portare la loro menta all’interno per svernare. Il gelo può causare danni alla pianta, anche se spesso ricrescerà in primavera. Coloro che coltivano la menta in casa possono avere un ciclo di crescita per tutto l’anno.

La raccolta della menta dovrebbe avvenire al mattino, poiché la rugiada inizia a evaporare dalle foglie. A quest’ora del giorno, gli oli essenziali nel fogliame sono più potenti. Di conseguenza, le foglie avranno un profumo e un sapore intenso.

Un altro fattore importante da considerare quando si raccoglie la menta è la durata della pianta. Per la maggior parte dei giardinieri, l’approccio migliore è attenersi a una raccolta regolare per mantenere la pianta impegnata a produrre fogliame invece di andare a seminare. Ma se la tua pianta ha già iniziato a seminare in giardino, puoi raccogliere prima che i fiori appaiano per il miglior sapore. Le mentine possono assumere una nota leggermente amara una volta che i fiori sono sbocciati.

Come raccogliere la menta

La menta impiega circa 90 giorni per crescere. Quindi puoi raccogliere le foglie di menta pizzicandole ciascuna. Scegli quante foglie di menta fresca intendi utilizzare.

Se hai bisogno di un raccolto più grande, attendi fino a quando non si è completamente stabilizzato e subito prima che fiorisca. Questo accade ad un certo punto durante l’estate fino a settembre. Quindi puoi tagliare gli steli a due pollici sopra il terreno o alla seconda serie di foglie. Tieni presente che le foglie più giovani sono più profumate.

La menta ricresce dopo il taglio e puoi ripetere questo processo 2 o 3 volte a stagione. Pertanto, la raccolta frequente di foglie di menta aiuta effettivamente l’erba.

Come conservare le foglie di menta appena raccolte

Non devi seccare le foglie di menta non appena le raccogli. Invece, metti il ​​raccolto in una tazza con acqua e tienilo sul bancone. La menta si conserva bene per un paio di settimane in frigo. Tutto quello che devi fare è tenerlo in acqua.

Prendi un vasetto di un bicchiere alto e riempilo d’acqua. Metti i gambi di menta all’interno come un mazzo di fiori. Quindi, prendi un piccolo sacchetto di plastica e usalo come cappello per coprire la menta.

Se hai intenzione di usare la menta per le bevande, riempi d’acqua una vaschetta per i cubetti di ghiaccio. Mettete in ognuna qualche fogliolina di menta fresca e congelate.