Per preparare tè, caffè o semplicemente riscaldare l’acqua, il bollitore elettrico è un elemento indispensabile in cucina. Il problema è che tende ad accumulare molto tartaro a causa del calcare. Per ottimizzarne la durata e le prestazioni, è essenziale una regolare decalcificazione. Per non parlare del fatto che un bollitore ingrandito può essere dannoso e alterare il gusto delle tue bevande. Tieni presente che questo strato spesso non solo danneggerà il dispositivo elettrico, ma le sue particelle possono incorporarsi nel tuo tè o caffè. Come rimuovere i depositi di calcare in modo rapido ed efficace? Usando un trucco originale che pochi conoscono. È infatti difficile immaginare che la Coca-Cola, una delle bevande più amate al mondo, può disinfettare il bollitore. Eppure… contro ogni aspettativa, questo liquido nero ha più di un asso nella manica!

Che tu lo abbia spesso in frigo o lo compri solo occasionalmente, ripeti a te stesso che la Coca-Cola non è solo per dissetarti. Questa soda ha poteri detergenti insospettati. Chi l’avrebbe mai detto, ma in realtà può servirti in molti modi a casa. Sciacqua le posate con la ruggine, pulisci le pentole bruciate, igienizza il bagno e la toilette, elimina la schiuma di sapone e la muffa, districa il bucato… e l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Ecco, in questo caso, è un valido alleato per disincrostare il tuo bollitore elettrico.

Cosa causa il calcare in un bollitore?

Versa la coca cola nel bollitore

logo pinterest

Versare coca cola nel bollitore – Fonte: spm

Il calcare  nel bollitore  è il risultato di una cattiva qualità dell’acqua. Se hai notato il suo accumulo sulle pareti del dispositivo, significa che l’acqua nella tua zona è piuttosto dura. Questo problema indica un eccesso di calcio e magnesio nell’acqua. È possibile risolvere questo inconveniente, solo parzialmente, utilizzando bollitori filtranti o filtri a rubinetto. Ma sarà comunque difficile eliminare completamente il problema. Tutto quello che devi fare è disinfettare regolarmente i tuoi elettrodomestici, inclusa la decalcificazione del bollitore.

Potrai utilizzare prodotti specializzati, disponibili ovunque, sotto forma di compresse o bustine. Ognuno di essi contiene istruzioni specifiche che mostrano come rimuovere il calcare dal bollitore, passo dopo passo. Tuttavia, alcuni decalcificanti chimici contengono sostanze nocive. Pertanto, è necessario lavare sempre accuratamente l’ apparecchio  dopo la decalcificazione.

Detto questo, se stavi cercando un rimedio alternativo, ti suggeriamo di sperimentare questo metodo Coca-Cola. Sarai piacevolmente sorpreso dal risultato!

Come disincrostare il bollitore con la Coca-Cola?

Un bollitore collegato

logo pinterest

Un bollitore connesso – Fonte: spm

Basta versare un bicchiere di Coca-Cola nel  bollitore . Riempilo con acqua e porta a ebollizione la miscela. Quindi lasciarlo in posa per circa 30 minuti. Successivamente per il risciacquo, far bollire di nuovo acqua pulita nel bollitore, preferibilmente più volte. Dopodiché, scoprirai che lo strato di tartaro è perfettamente rimosso!

NB  : come l’aceto bianco, la Coca-Cola ha potenti benefici disincrostanti. Puoi persino usarlo per eliminare il calcare incrostato in tutti i servizi igienici e persino nel water per eliminare le macchie giallastre.

Con quale frequenza il bollitore deve essere decalcificato a casa?

Versare acqua dal bollitore

logo pinterest

Versare acqua dal bollitore – Fonte: spm

Se le pareti del bollitore sono realizzate in materiale trasparente, anche lo strato più sottile di calcare diventa immediatamente evidente. Pertanto, tali apparecchiature dovranno essere pulite più spesso di quelle in metallo. Se l’acqua non è troppo carica di calcare, si consiglia una pulizia mensile. Ma se ritieni che richieda una decalcificazione più regolare, sentiti libero di farlo più spesso.

Per prevenire la formazione di uno spesso strato di tartaro dannoso, è necessario:

  • Per precauzione, versare acqua fresca nel bollitore.
  • Evita di lasciare anche poche gocce d’acqua nel bollitore. Ricordati di asciugarlo sempre bene.
  • Eseguire la pulizia preventiva con una frequenza di una volta ogni 2-4 settimane.