Il riso non manca mai in casa. Tanto quanto la pasta o la farina, la conserviamo preziosamente in dispensa. Ricco di vitamine, ci fornisce tutti i nutrienti necessari per un pasto equilibrato. Ma a parte il suo gusto unico e aromatico, il riso può andare ben oltre i confini culinari. Fuori dalla cucina, molte persone non lo conoscono, ma le sue proprietà sono versatili e multifunzionali. Una manciata di riso crudo può facilitare molte faccende domestiche. Ecco alcuni trucchi poco conosciuti da usare senza esitazione.

Come pulire una bottiglia sporca?

Riso

Riso – Fonte: spm

Probabilmente ti sorprenderà, ma il riso può pulire una varietà di contenitori. Trovi spesso difficoltà a rimuovere tutto lo sporco incastrato nelle tue bottiglie o vasetti di vetro? È vero che alcune parti non sono facilmente accessibili. Ci vuole più impegno e tempo per ottenere la pulizia e la lucentezza desiderate. Il lavoro è finito! Grazie a questo semplice accorgimento, la pulizia sarà molto più ottimale. Le tue bottiglie saranno prive di qualsiasi traccia di sporco incrostato.

Ecco come:

  • Per prima cosa, risciacqua la bottiglia per rimuovere lo sporco visibile.
  • Quindi, usando un imbuto, versa il riso nella bottiglia. Occorrono circa 3 cucchiai di riso per bottiglia da 0,7 litri. Quindi aggiungere acqua calda. Riempi abbastanza in modo che il riso sia leggermente sott’acqua. Puoi anche aggiungere qualche goccia di sapone per i piatti.
  • Chiudere la bottiglia con il coperchio, quindi agitarla energicamente. Fino a quando i residui di sporco non si staccano perfettamente.
  • Una volta pulito, versate il contenuto in uno scolapasta in modo che il riso non finisca nello scarico.
  • Quindi sciacquare la bottiglia con un po’ più di acqua per rimuovere eventuali chicchi di riso rimasti.

NB  : questo metodo funziona anche con vasi, zucche, caffettiere e teiere. Come bonus, poiché il riso assorbe l’umidità, può impedire la formazione di ruggine sulle parti metalliche.

Come accelerare la maturazione dei frutti?

Frutta

Frutta – Fonte: spm

Un altro consiglio: se vuoi che la tua frutta maturi più velocemente, basta metterla in un sacchetto di riso. Il suo amido ha quindi la capacità di contenere una quantità sufficiente di etilene per accelerare il processo di maturazione. In particolare quella di frutti esotici come il mango.

Riso, un assorbitore di umidità

Questo cereale è noto anche per eliminare l’  umidità  e gli odori sgradevoli.

Quindi puoi approfittarne in vari modi:

  • Per evitare che il sale diventi appiccicoso, basta mettere qualche chicco di riso nella saliera. Il riso assorbirà efficacemente l’umidità e il sale rimarrà asciutto.
  • Se un armadio o una cassettiera non è stato aperto per molto tempo, fuoriuscirà immediatamente un odore di muffa. E tutta la biancheria all’interno è impregnata di un odore molto sgradevole. Una soluzione a questo problema? Metti il ​​riso in piccoli sacchetti di stoffa e mettili in questi spazi chiusi. Questo aiuterà ad assorbire il cattivo odore e impedirà la formazione di muffa nell’armadio.
  • Allo stesso modo, se hai vecchie borse o bagagli dimenticati in fondo a un armadio, è molto probabile che ci sia della muffa in agguato. Puliteli e infilate all’interno di questi elementi qualche chicco di riso, risolverete la situazione molto velocemente. Il riso assorbirà così umidità e cattivi odori.

Salva il tuo cellulare bagnato!

riso per smartphone

Riso – Fonte: spm

Sicuramente tutti hanno già sentito parlare di questo trucco molto popolare. Il più delle volte funziona perfettamente: se accidentalmente fai cadere il tuo cellulare in acqua e lo recuperi immediatamente, prendi l’immediato riflesso di immergerlo in una grande ciotola piena di riso crudo. Quest’ultimo assorbirà l’acqua che si è incorporata nel tuo dispositivo. Lasciate agire il riso per qualche ora. E il tuo cellulare sarà salvato!

Come deodorare il tuo bagno con il riso?

Sì, il riso neutralizza rapidamente gli odori indelicati! Perché non usarlo per creare il tuo deodorante per ambienti da applicare nei  servizi igienici  e nei bagni? La tecnica è molto semplice da eseguire: prendi mezza tazza di riso e versaci dentro circa 20 gocce di olio essenziale di lavanda o di agrumi. Mescola bene e installa la tazza in un angolo strategico. E ora, voilà! Ora hai un deodorante per ambienti naturale che neutralizzerà tutti i cattivi odori.

NB  : ricordarsi di mescolare regolarmente i chicchi di riso e di aggiungere qualche goccia di olio essenziale se necessario, man mano che la fragranza svanisce gradualmente.

Come controllare la temperatura dell’olio nella padella con il riso?

Quando riscaldi l’olio in una padella, non puoi sempre determinare se la temperatura è abbastanza alta da contenere le tue patatine, ad esempio. Per giudicare meglio la situazione, basta versarci dentro 5 chicchi di riso. Se gocciolano direttamente, l’olio non è abbastanza caldo. Tuttavia, se iniziano a formarsi delle bolle attorno ad essi e rimangono in superficie, questo dimostra che l’olio è alla temperatura desiderata e puoi iniziare a friggere il tuo cibo. Questo è un metodo molto ingegnoso senza il rischio di schizzi d’olio!

Come proteggere le tue posate con il riso?

Poiché assorbe efficacemente l’umidità, il riso ha anche un potere antiruggine. Protegge così tutta l’argenteria e gli oggetti di valore dalle macchie. Questo ti farà risparmiare denaro per pulire e lucidare i tuoi  gioielli . Mettendo una manciata di riso nelle vostre scatole, eviterete i danni causati dall’umidità e dalla ruggine. I tuoi pezzi non si appannano!

Riso, un fertilizzante delicato

Infine, per chi non lo sapesse, anche il riso ha un posto d’elezione nel campo del giardinaggio. La sua acqua di cottura è un ottimo diserbante: eliminerà velocemente tutte le erbacce che rovinano il paesaggio dei vostri balconi e terrazzi. E si scopre che quest’acqua è anche un fertilizzante inaspettato per le tue piante. Si tratta infatti di un fertilizzante naturale il cui amido stimola la crescita delle radici.