Il timo è un’erba meravigliosa con un sapore gradevole, pungente, di trifoglio. Per noi profuma di estate! Esistono sia tipi ornamentali profumati che varietà culinarie di timo che aggiungono una nota saporita a zuppe estive, carni alla griglia e verdure. Ecco come piantare e coltivare il timo.

Una pianta perenne rustica a bassa crescita, il timo è un’erba profumata con foglie piccole e profumate e steli sottili e legnosi. Le varietà culinarie sono sempreverdi.

Il timo è disponibile in oltre cinquanta varietà con diverse fragranze e sapori. Il timo fresco o inglese è usato più spesso in cucina.

Originaria dell’area mediterranea, questa erba è amica della siccità, quindi non ha bisogno di annaffiature elevate. È anche amico degli impollinatori! Lascia che alcune piante di timo fioriscano, poiché l’ erba attira le api .

Mentre il timo viene solitamente raccolto nei mesi estivi, noi abbiamo raccolto il nostro fino al tardo autunno!

Il timo può crescere nel terreno o in un contenitore. O viene lasciato fuori in inverno. Nuove foglie emergeranno all’inizio della primavera.

Come piantare il timo

  • Dove :  il timo è un’altra erba culinaria che rende facile portare un sapore fresco in cucina. Prospera in condizioni calde, ama il pieno sole e non ha bisogno di annaffiature o attenzioni costanti. Pianta il timo in entrambi i contenitori e all’interno del giardino. Mi piace piantare il mio vicino al mio rosmarino, poiché le loro esigenze sono quasi identiche. Ho anche lasciato fiorire un paio delle mie piante di timo, perché le api lo adorano.
  • Quando : come la menta, il timo può rivelarsi difficile da coltivare partendo dal seme. Ho trovato i migliori risultati dalla propagazione da talee o dalla stratificazione. Ho acquistato solo tre piante di timo dal Garden Center e, per mezzo di talee, ora ho il timo in tutto il mio giardino. Indipendentemente dal metodo di propagazione che scegli, pianta le giovani piante di timo solo dopo che la temperatura del terreno ha raggiunto i 23°C, circa 2 o 3 settimane prima dell’ultima gelata.

Propagare da talee

Taglia un taglio di tre pollici dalla punta di uno stelo, applica l’ormone radicante sulla parte esposta dello stelo e piantalo in sabbia sterile o vermiculite. Le radici emergeranno entro circa sei settimane. Trasferisci in un piccolo vaso, lascia che si formi la zolla, quindi trasferisci in un vaso grande o direttamente nel tuo giardino.

Parassiti e malattie comuni:

Il timo è una pianta fortunata perché raramente viene infastidita da insetti o malattie.

Il timo è in qualche modo suscettibile al marciume radicale quando le piante sono troppo irrigate e/o piantate in un sito con scarso drenaggio.

A questo si può rimediare modificando i terreni argillosi con il compost, che aumenterà la quantità di nutrienti disponibili per le radici delle piante di timo migliorando anche la capacità di ritenzione idrica al loro interno, il tutto senza alcun effetto dannoso sul sapore!