Hai deciso di cambiare macchina… è una decisione saggia, e sicuramente ponderata. I vincoli del tuo budget non ti consentono di acquistarne di nuovi. Ti si apre il mercato dell’usato, con il meglio e anche il peggio. Non sei uno specialista automobilistico… Non perdere! Per quanto tu sia sicuro di te per gli aspetti esterni ed interni dell’agognato veicolo, ma poi il motore… È la “bestia nera”! State tranquilli, in cinque minuti e qualche piccolo test, potrete verificare l’usura del motore e sorprendervi.

Per ogni automobilista, il motore è una parte essenziale. Tuttavia, non è raro che si blocchi o si strozzi. Da allora hai sempre giurato a te stesso che un giorno capirai qualcosa come i più grandi esperti. Per te, ci siamo presi il tempo per discutere con loro. Effettuano controlli solo con l’orecchio, la vista e talvolta con il tatto. Spiegando l’eventuale guasto e soprattutto capendo cosa stai cercando, in cinque minuti saprai quale veicolo scartare e quale tenere.

Come controllare l’usura del motore di un veicolo?

Ispezione del motore di un'auto

Tutti i piccoli controlli vengono eseguiti a motore freddo. È importante insistere particolarmente su questo punto. Il motore è un elemento lubrificato e regolato. Quando fa particolarmente caldo, raggiunge il  massimo del suo utilizzo . Molti elementi permettono di farsi un’idea della sua buona salute. Per questo, le tue osservazioni saranno effettuate con il cappuccio alzato in un luogo riparato e asciutto pur essendo dotato di una torcia.

Test 1: Vista generale del motore

La prima ispezione viene eseguita con una torcia. Basta guardare le parti visibili del blocco motore: il coperchio superiore e le parti laterali. Queste parti devono essere lisce e prive di depositi . In caso contrario, si è formata una crosta, allora puoi dire a te stesso che la manutenzione del motore non è stata eseguita correttamente. L’olio utilizzato era senza dubbio di pessima qualità.

Test 2: Cinture

Con il vano motore aperto, le cinture non possono mancare. Sì, è questo set di pulegge (ruote non dentate con piccole scanalature) e cinghie (tipi di elastici allungati). Queste parti sono molto importanti per il funzionamento del motore: distribuiscono i movimenti a diversi elementi fondamentali: distribuzione, avviamento, pompe varie, ecc.

Chinandoti puoi ispezionarli seguendoli con la mano. Le cinghie non devono essere danneggiate: niente strappi, niente tagli, niente segni di usura,  che indicherebbero che non tengono più la tensione o che potrebbero rompersi in qualsiasi momento. Tutte queste anomalie sono gravi. Richiedono riparazioni importanti e possono compromettere l’integrità parziale o totale del motore.

All’avviamento del motore li vedrete in azione, magari per alcuni modelli sarà necessario chiedere di togliere la copertura che li protegge dallo sporco. Inizieranno a girare e, a sentire, non dovrebbero fare alcun rumore particolare. Se senti un forte suono stridulo o cigolii, c’è uno o più problemi. Le cinghie sono quindi allentate o le pulegge danneggiate.

Test 3: L’astina di livello dell’olio

Andrai alla ricerca dell’astina di livello dell’olio. Conosci questa parte: è una punta in cui viene introdotta una cerniera. Questa bacchetta di ferro a volte è colorata: è il punto in cui viene controllato il livello dell’olio. Per il tuo test, questa volta  controllerai la tenuta dell’olio . Per fare questo, strofinare le poche gocce di lubrificante sulle dita, non devono contenere alcun deposito metallico. In tal caso, sono prevedibili problemi seri e i pistoni devono essere in difficoltà.

Controllare l'astina di livello dell'olio

Test 4: Il tappo del serbatoio

Sulla parte longitudinale del motore troverai una spina dentellata. L’olio viene versato al suo interno durante lo scarico o il rabbocco. Questa è la tua ultima prova! Tale tappo e dall’apertura devono essere privi di qualsiasi deposito . Se ci trovi una polvere biancastra… è grave: la guarnizione della testata è compromessa. Componente essenziale, garantisce la tenuta e  il buon funzionamento del veicolo . Da quel momento in poi, il motore non potrà più funzionare e il veicolo sarà immobilizzato.

Si vede: non è affatto necessario essere dei grandi specialisti per farsi un’idea delle condizioni generali del motore di un veicolo. Naturalmente, un’ispezione da parte di un meccanico ti rassicurerà anche sul corretto funzionamento del veicolo.