Anche se fai parte del team della pasta bianca, sai che la maggior parte dei tubetti di dentifricio ha strisce colorate. A cosa servono esattamente e stranamente perché non si mescolano mai tra loro? Scopri come vengono prodotte queste strisce e perché la pasta tricolore è perfettamente uniforme sullo spazzolino.

Perché le bande colorate non si mescolano nel tubetto di dentifricio?

Mettere il dentifricio sullo spazzolino

Non ci poniamo mai la domanda, ma è vero che è piuttosto curioso notare che uscendo dal tubo, le strisce colorate sono accuratamente uniformi sullo spazzolino. Come spiegare che non si mescolano mai tra loro? Devi sapere che la pasta tricolore del dentifricio deriva da una particolare struttura della confezione ed è anche il frutto di numerose sperimentazioni nei laboratori.

L’intero segreto sta nella tecnologia di produzione e riempimento  dei tubetti di dentifricio . La prima tecnica, un po’ più antica, consiste nel dividere l’interno del tubo in parti separate. Sebbene sia ancora utilizzato nelle fabbriche, l’attuale tecnica per realizzare la pasta tricolore è molto più moderna: è legata alle reazioni chimiche tra le diverse parti della pasta e al modo in cui viene pressata nel tubetto. .

Quindi, in generale, il tuo dentifricio ha due componenti: la pasta bianca che è la base e la pasta colorata che rivela le diverse strisce. Come spiega Anita Let, specialista del settore: “  La pasta è semplicemente colorata in  diversi colori. Queste frazioni contengono coloranti che non si mescolano nel tubo . Concretamente, premendo sul tubetto, la prima pasta classica comprimerà la seconda, il cui flusso uscirà dal foro e produrrà le strisce colorate. Ma perché le fasce non si intrecciano? Semplicemente perché acquisiscono proprietà viscoelastiche che impediscono la miscelazione. A meno che non torturi il tubo da tutti i lati, se stringi delicatamente, i graffi usciranno in modo uniforme.

In termini di funzionalità non ci sono particolari cambiamenti, queste strisce agiscono allo stesso modo della pasta bianca, inoltre sono responsabili di una buona igiene dentale. Tuttavia, a parte il classico dentifricio tricolore, alcune paste più recenti incorporano un gel rinfrescante per l’alito, la cui composizione è completamente diversa.

5 trucchi fatti in casa con il dentifricio

Un dentifricio

Il mistero delle strisce è finalmente risolto, ora passiamo ad un’altra rivelazione che probabilmente vi sarà molto utile. Pensavi che questa pasta fosse solo appannaggio di una buona salute orale? Pensa di nuovo. Molte persone non lo sanno, ma il dentifricio è un prodotto versatile le cui proprietà possono essere ampiamente utilizzate in svariati contesti insospettabili.

  • Argenteria polacca

Sorprendentemente, il dentifricio è davvero ottimo per lucidare l’argento. Riesce persino a trasformare le tue posate ossidate in pezzi lucenti, quasi come nuove. Basta applicare una nocciola su forchette e coltelli, stendere bene e lasciare agire per un’ora o due. Quindi strofinare delicatamente con un pennello e risciacquare. Assicurati di lavare accuratamente le posate per rimuovere tutti i residui di pastella.

  • Pulisci i piccoli elettrodomestici

Di solito, pulisci i tuoi dispositivi con  un panno  per bandire polvere e sporco. Ma se noti delle macchie ostinate, usa un po’ d’acqua mescolata al dentifricio. Strofinando bene, tutte le brutte tracce scompaiono in un batter d’occhio. Noterai davvero la differenza.

  • Neutralizza i cattivi odori

È una vera piaga in casa: i cattivi odori possono accumularsi in casa e incastrarsi anche negli angoli più impensati. Precisamente, se riesci a determinare le zone più colpite, puoi deodorarle molto velocemente grazie a questo trucco. Basta applicare un po’ di dentifricio su una spugna e pulire quelle superfici che raccolgono facilmente odori sgradevoli, come i bidoni della spazzatura in plastica in cucina o in bagno.

  • Rimozione di macchie da mobili in legno

Anche per i tuoi mobili macchiati, il dentifricio (pasta bianca) ti salverà.Passa un colpo di dentifricio usando un panno. Lascia agire qualche minuto, quindi pulisci i mobili come di consueto con il tuo prodotto specifico per legno. Noterai che l’impatto del dentifricio sarà stato fruttuoso.

  • Rimuovi le macchie dal tappeto

Infine, se le macchie si sono sviluppate in gran parte sui  vostri tappeti  e non sapete come rimuoverle velocemente, ancora una volta, il dentifricio vi sarà di grande aiuto. Applicare sulle macchie e strofinare con un pennello. Eseguire movimenti circolari per sciogliere completamente le tracce di unto. Terminare l’operazione risciacquando la zona e asciugando bene con un panno pulito.