Il legame d’amore ha molti vantaggi. È facile da coltivare ed è una pianta resistente che, se si sa prendersene cura, può durare molti anni. Ma il più grande vantaggio è che è un purificatore d’aria naturale. Nella stanza in cui lo metti, avrai aria fresca. 

Inoltre, è molto appariscente . Ha foglie lunghe, sottili, simili a nastri, di colore verde chiaro e con una striscia bianca al centro. Le foglie nascono da un centro verso il contorno, che gli conferisce un aspetto a cespuglio.

Di seguito condividerò alcuni suggerimenti e trucchi in modo che il legame d’amore duri a lungo e sia in buone condizioni 

1. Il terreno

È necessario che la terra abbia un buon drenaggio in modo che l’umidità non marcisca le radici. È meglio mettere insieme una miscela che contenga sabbia, fibra di cocco e perlite. Quest’ultimo favorisce l’aerazione del terreno e l’ossigenazione delle radici. 

2. Illuminazione

Ha bisogno della luce del sole, ma non brilla direttamente, tanto meno con temperature elevate. Se noti che le foglie diventano fragili o fragili, sta ricevendo troppa luce. La cosa migliore sarà spostarlo in un altro posto della casa.  

Può vivere in un luogo buio, ma la mancanza di luce gli farà perdere la linea bianca sulle foglie.  

3. Irrigazione

L’irrigazione non è la stessa in estate come in inverno. Con le alte temperature, dobbiamo annaffiare l’arco dell’amore ogni due giorni e spruzzare le sue foglie in modo che abbiano umidità. Con le basse temperature, è sufficiente farlo ogni dieci giorni. 

Non dobbiamo superare la quantità di acqua. La formazione di pozzanghere danneggia le radici, non permette alla pianta di crescere e potrebbe portare batteri dall’umidità. Se ciò accade, bisogna impedirle di entrare in contatto con altre piante e scartare il legame d’amore. 

È meglio identificare se la terra è bagnata o asciutta . Puoi inserire un dito nella terra di circa due centimetri. Se è asciutto, allora dovresti procedere all’acqua.  

4. Fertilizzante

In genere il lovebond non ha bisogno di fertilizzante, ma se ritieni che sia necessario un piccolo aiuto in più, ti consiglio di utilizzarne uno ricco di azoto , in quanto questo favorisce lo sviluppo delle foglie verdi. 

Puoi anche aggiungere humus di vermi ogni due settimane nei mesi caldi. Questo arricchirà il terreno di fosforo, potassio e magnesio, che contribuiscono alla regolazione del pH del suolo. Ma non bisogna esagerare con i fertilizzanti . Potremmo saturare le radici e intaccare il fogliame.  

5. Potatura

È conveniente strappare le foglie appassite in modo che la pianta utilizzi le sue energie nelle foglie sane. Ti consiglio di non utilizzare forbici da potatura , poiché le foglie sono delicate e possono essere danneggiate dal taglio. La cosa migliore è che li inizi con le mani, appena sotto la parte gialla o marrone della foglia. Non è necessario rimuovere l’intero foglio.  

6. Trapianto

L’arco dell’amore può essere piantato in qualsiasi periodo dell’anno, anche se si consiglia di farlo all’inizio della primavera , prima che cominci a mettere fuori i stoloni per la riproduzione.

La pianta cresce molto velocemente. Se è in un vaso, deve essere fatto prima che le radici crescano oltre la capacità del contenitore o potrebbero romperlo. Puoi metterlo in un vaso più grande o dividere la pianta in due. Con un po’ di torba nel nuovo contenitore è sufficiente per il trapianto.