L’aceto è un prodotto essenziale le cui proprietà detergenti e disinfettanti sono ben consolidate. Esistono, però, altri trucchi per utilizzare l’aceto poco conosciuti, come quello che andremo a vedere in questo articolo. Implica la pulizia delle finestre di novembre per una buona ragione.

Perché i telai delle finestre dovrebbero essere puliti con l’aceto?

Versa l'aceto bianco in una ciotola

Versare l’aceto bianco in una ciotola – Fonte: spm

L’aceto da cucina è un ottimo modo per affrontare lo sporco da varie superfici. La sua efficace azione può essere applicata anche agli infissi. Non agisce solo come detergente, ma aiuta anche a bloccare  gli insetti dannosi  che compaiono in autunno, come cimici, termiti, acari o afidi, dalle finestre. Tutto ciò di cui hai bisogno è uno straccio e una piccola quantità di aceto bianco.

Indipendentemente dal periodo dell’anno, gli insetti possono entrare in casa dalle finestre. Ragni  e vari insetti trovano piccoli angoli e fessure vicino alle finestre per prosperare in tutte le stagioni, anche in inverno. Questo problema è fastidioso per la maggior parte di noi, facilmente risolvibile grazie alle virtù dell’aceto.

L’odore pungente e sgradevole di questo liquido farà rapidamente sparire questi piccoli insetti.

Basta mescolarlo con acqua in un flacone spray, strofinare i telai delle finestre e i davanzali delle finestre o spruzzare direttamente sulla superficie comunemente infestata. Come bonus, questo trucco elimina e previene anche la comparsa di muffe sulle superfici pulite. Per una certa efficacia, ti consigliamo di pulire gli infissi delle finestre con aceto una volta alla settimana.

Come sbiancare gli infissi ingialliti?

Pulisci i telai delle finestre

Infissi puliti – Fonte: spm

Tutti gli spazi della casa, non importa quanto piccoli, sono importanti e vanno puliti. Tuttavia, le finestre sono le più esposte agli sbalzi di temperatura.

L’aceto può pulire efficacemente molte superfici, inoltre, funziona altrettanto bene come un detergente per telai di finestre rimuovendo macchie gialle, polvere e altre macchie ostinate. Basta mescolare 90 ml di aceto, 120 ml di acqua e 30 ml di succo di limone. Una volta che la soluzione è ben miscelata, dovresti spruzzare l’intera parte che desideri pulire e pulirla con un panno morbido. Ricordarsi di non utilizzare panni ruvidi o spugne che potrebbero graffiare la superficie da pulire.

Se i serramenti sono in legno e si macchiano facilmente, essendo il legno uno dei materiali più delicati, è necessario lavarli con cura e delicatezza. Il modo migliore per farlo è preparare una miscela di 1 cucchiaio di  bicarbonato di sodio  e 1 cucchiaio di sapone liquido di Marsiglia. Mescolare i due ingredienti e aggiungere un po’ d’acqua fino a ottenere un composto spumoso. Poi, versate una parte del detersivo in un secchio di acqua calda e mettete il resto sulla spugnetta che userete in seguito per pulire le parti ingiallite. Lasciare in posa qualche minuto e risciacquare.

Prenditi cura dei tuoi infissi con questi accorgimenti naturali, non solo li pulirà a fondo ma eliminerà anche eventuali insetti dannosi dalla tua casa.