Efficace, economico ed ecologico, l’aceto bianco è un ottimo sostituto dei tradizionali detersivi per bucato. È anche un ottimo disincrostante per la tua lavatrice, oltre a rimuovere le macchie difficili e ridare lucentezza ai tuoi vestiti. Ecco 8 usi dell’aceto bianco di cui puoi beneficiare quando fai il bucato.

Se l’aceto bianco è un vero alleato per le faccende domestiche è perché questo prodotto per la pulizia ha diverse proprietà che possono semplificarti la vita quotidiana. Sbiancante, smacchiante, antibatterico, anticalcare, ammorbidente e deodorante, ha anche il vantaggio di essere a portata di mano per un uso regolare. Bonus: è un ingrediente multiuso economico ed ecologico che ti consente di ridurre l’uso di sostanze chimiche per essere più rispettoso dell’ambiente e della tua salute.
Per saperne di più, ecco 8 motivi per utilizzare l’aceto bianco per il bucato:

1. Rimuove sapone e residui di detersivo dai vestiti

L’accumulo di prodotto e la schiuma di sapone possono causare la comparsa di strisce sul bucato, soprattutto quando la lavatrice non viene sottoposta a manutenzione regolare. Questi inconvenienti possono anche scolorire i vestiti scuri o i vestiti bianchi gialli. In questo senso, l’uso dell’aceto bianco può essere utile per evitare che i residui si attacchino ai tuoi vestiti.

Per fare questo, versa 1 tazza di aceto bianco in una bacinella contenente 3,5 litri di acqua e immergi i tuoi vestiti. Lasciare agire per 20 minuti prima di metterli in lavatrice.

2. Evita l’uso eccessivo di prodotti chimici aggressivi

Per un bucato ecologico niente di meglio dell’aceto bianco poiché non è dannoso per l’ambiente. In effetti, è perfettamente possibile pulire i tuoi vestiti con questo ingrediente senza dover aggiungere detersivo. Tuttavia, l’acidità della soluzione deve essere ammorbidita diluendola con acqua prima di inserirla nello scomparto del detersivo. In questo senso, avrai bisogno di mezza tazza di aceto bianco diluito in una tazza d’acqua.
L’altro vantaggio dell’aceto bianco è che aiuta a evitare sostanze chimiche aggressive che possono causare allergie o irritazioni a contatto con i vestiti dopo il lavaggio, soprattutto per le persone con pelle sensibile. Se sei allergico ai detersivi convenzionali, questo ingrediente naturale può quindi essere una buona alternativa. E per adottare la tendenza rifiuti zero con questo ingrediente biodegradabile: l’acqua della lavatrice può essere riciclata per innaffiare il prato senza danneggiare piante o animali!

vestiti bianchi 2

3. Un’alternativa naturale alla candeggina

Macchie gialle, vestiti opachi, aloni di sudore… il bucato può perdere rapidamente lucentezza senza cure adeguate. Spesso la candeggina viene poi presentata come la soluzione classica per rimediare a questo. Unico problema: questo candeggiante rimane tossico per l’ambiente e può danneggiare i vestiti se non vengono rispettati i giusti dosaggi. Inoltre, quest’ultimo può avere un’azione sbiancante. In questo senso, potrebbe essere più saggio usare l’aceto bianco per ridare freschezza al tuo bucato senza correre il rischio di vedere i tuoi colori cambiare tonalità.

Per preparare questa soluzione, mescola mezza tazza di succo di limone e mezza tazza di aceto bianco che verserai nello scomparto destinato al detersivo. Tutto quello che devi fare è eseguire un ciclo normale per trovare vestiti freschi e lucenti! Se preferisci lavare i tuoi capi senza passare in lavatrice, basta immergerli in questa stessa soluzione abbinata a 3,5 litri di acqua.

4. È un ottimo rimedio contro le macchie scure

Grazie alla sua acidità, l’aceto bianco può aiutarti a rimuovere le macchie che sono incorporate nei vestiti. A contatto con questa soluzione, particelle di cibo, residui e tracce ostinate possono essere eliminate e disciolte nell’acqua. Per fare questo, mescola 1 tazza di aceto bianco con 1 tazza di acqua e pretratta le macchie . Dopo aver versato il liquido sul tessuto, lasciare agire l’aceto per qualche minuto quindi strofinare la macchia ostinata con una spazzola a setole morbide. Tutto quello che devi fare è mettere i vestiti nella macchina ed eseguire un ciclo come al solito per rimuovere completamente la macchia.

5. L’aceto è un formidabile alleato per eliminare i cattivi odori

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l’odore dell’aceto bianco non permane sui vestiti dopo il lavaggio. Inoltre, questo prodotto naturale permette anche di assorbire i cattivi odori legati all’umidità , gli odori di fumo, sudore o animali domestici. Per eliminarli, aggiungi 1 tazza di aceto bianco al tuo solito detersivo. Se vuoi rendere i tuoi vestiti più profumati, puoi anche aggiungere alcune gocce di olio essenziale di lavanda alla miscela.

6. Previene la formazione di lanugine ed elimina l’elettricità statica

Fastidioso e sgradevole, la lanugine sminuisce l’aspetto dei vestiti. Se pensi che possano formarsi sui tuoi maglioni preferiti, considera di versare mezza tazza di aceto bianco nello scomparto dell’ammorbidente prima del ciclo di risciacquo finale. Qualche goccia di olio essenziale può essere utile per profumare il bucato. Bonus: questo eliminerà anche l’elettricità stat.

Inoltre l’aceto evita anche che i colori sbiadiscano perché nel tempo, i cicli di lavaggio e l’asciugatura al sole, i vestiti possono subire scolorimento, soprattutto se sono di colore nero. Per utilizzarlo a questo scopo, è sufficiente aggiungere mezza tazza di questa soluzione ai vestiti nel cestello del dispositivo. C’è anche un altro trucco naturale per recuperare i vestiti sbiaditi .

ammorbidente 3

7. È un ammorbidente naturale che sostituisce i prodotti convenzionali

A forza di essere lavate, le fibre tessili tendono ad indurirsi e ad alterare la qualità degli indumenti. In questo senso, l’ammorbidente può essere di grande aiuto. Tuttavia, questo non richiede necessariamente prodotti chimici perché gli ingredienti presenti nella tua cucina possono dare risultati altrettanto buoni. Per preparare il vostro ammorbidente naturale, mescolate energicamente un cucchiaio di aceto bianco, 50 cl di acqua e 10 gocce di olio essenziale di limone. Quindi versare l’equivalente di un tappo di questo prodotto fatto in casa nella vaschetta di risciacquo della lavatrice. Risultato: vestiti morbidi che hanno un profumo delizioso!

8. Previene l’accumulo di calcare in lavatrice

Per ottenere un bucato pulito, devi prima pulire la lavatrice. E per una buona ragione, il dispositivo può subire una miriade di inconvenienti senza una manutenzione regolare. Muffa, umidità, odore di muffa, è possibile porre rimedio a questi fastidi quotidiani in modo molto semplice con l’aceto bianco. Inoltre, questo alleato domestico può essere utilizzato per pulire diversi elettrodomestici in casa.

Per pulire in modo ottimale l’interno della lavatrice ed eliminare gli odori sgradevoli, inizia svuotandola del bucato che contiene. Quindi versaci un litro di aceto bianco ed esegui un ciclo di lavaggio a 90 gradi. Oltre a rimuovere il calcare, questo ridurrà anche l’accumulo di pelucchi e schiuma di sapone nell’apparecchio.

Un altro consiglio: lasciare lo sportello della lavatrice aperto dopo ogni ciclo di lavaggio per almeno 24 ore per arieggiare il cestello ed evitare odori di muffa. Inoltre, evitare di lasciare il dispositivo chiuso per diversi giorni di seguito per favorire la ventilazione.