La portulaca è spesso considerata un’erba infestante in molti giardini, ma se dai un’occhiata più da vicino a questa pianta succulenta e dalla crescita rapida, scoprirai che è sia commestibile che deliziosa.

Coltivare la portulaca in giardino può giovare alla salute e alle papille gustative.

Cos’è la portulaca?

La portulaca (Portulaca oleracea) è un’erba originaria dell’Asia, ma che si è diffusa in tutto il mondo. Si trova comunemente in aree aperte. L’erba di portulaca ha steli rossi e foglie verdi carnose. I fiori sono di colore giallo brillante.

La portulaca è ricca di acidi grassi omega-3 e contiene vitamina A, vitamina C, vitamina B, magnesio, calcio, potassio e ferro.

Nel complesso, la portulaca è un’erba molto salutare da aggiungere alla tua dieta.

Portulaca in crescita dal seme:

La parte più difficile della coltivazione della portulaca è trovarla. Una volta che hai deciso di coltivarlo, potresti scoprire che sebbene lo abbia rimosso dalle tue aiuole per anni, è improvvisamente ricomparso.

 

Una volta trovata una pianta, puoi raccogliere semi o tagliare alcuni steli. Tutte le portulache generalmente crescono meglio in pieno sole e in piena terra.

Le piante non sono schizzinose riguardo al tipo di terreno o alla nutrizione, ma tendono a crescere meglio nei terreni più asciutti.

Se decidi di piantare semi di portulaca, spargi semplicemente i semi nell’area in cui prevedi di coltivarla. Non coprire i semi con terreno aggiuntivo. I semi di portulaca hanno bisogno di luce per germogliare, quindi dovrebbero rimanere sulla superficie del terreno.

Portafoglio in crescita da talee:

Se stai usando talee di portulaca, mettile nel terreno dove prevedi di coltivarle. Innaffia bene gli steli e dovrebbero radicarsi nel terreno in pochi giorni.

Cura e raccolta della portulaca:

La cura della portulaca è molto semplice dopo la crescita. Non devi fare nulla. Gli stessi tratti che li rendono un’erbaccia per alcuni giardinieri li rendono anche facili da curare. Assicurati di raccoglierlo regolarmente e tieni presente che può diventare invasivo.

La raccolta prima che i fiori si sviluppino contribuirà a ridurne la diffusione. Inoltre, tieni presente che l’erba è annuale. Sebbene ci siano alte probabilità che una nuova pianta arrivi l’anno successivo, potresti voler raccogliere i semi alla fine della stagione, in modo da averli per il prossimo anno, piuttosto che acquistare una nuova pianta di portulaca. Se decidi di raccogliere la portulaca dal tuo giardino, assicurati di raccogliere solo portulaca che non è stata trattata con pesticidi o erbicidi…